mercoledì 30 aprile 2014

Speculoos, biscotti speziati del Belgio


Gli speculoos sono i biscotti belgi più conosciuti al mondo, sono biscotti speziati e fragranti, ideali per la colazione ma anche da mangiare sa soli come snack. La tradizione vuole che siano i dolci tipici della festività di San Nicola, ma ora sono prodotti tutto l'anno e possiamo trovarli facilmente pure qui in Italia.
Un bar che frequento di tanto in tanto infatti li serve con il caffè al mattino, e devo ammettere che è un piacere assaporarli, così burrosi e profumati.
Per la ricetta di questi biscotti ho pensato a lei, chi meglio di Sigrid, poteva conoscere la ricetta, infatti è originaria del Belgio.
Quindi ho seguito le sue istruzioni, ho avuto un solo problema, l'impasto era molto umido, forse a causa dell'uovo (ne avevo solo di categoria grande, per questo nell'elenco ho specificato di usare i medi), quindi ho aumentato un poco la farina, per il resto sono buonissimi, proprio come li aspettavo, un po' diversi da quelli industriali che consumo al bar, ma ottimi comunque.
Se riuscirete a mantenerli un paio di giorni prima di consumarli sarete premiati, questi biscotti migliorano come il vino buono!


Ingredienti
350g di farina
200g di burro
250g di cassonade (io zucchero di canna)
1 uovo medio
1/2 cucchiaino di lievito per dolci
1 cucchiaino di cannella in polvere
1 cucchiaio di spezie per ginger bread (chiodi di garofano, pimento, cardamomo, zenzero, coriandolo, limone, arancia e cannella)
1 pizzico di sale

Setacciare la farina con un pizzico di sale e un cucchiaino di lievito per dolci.
Sciogliere il burro al microonde, unirlo con lo zucchero e l'uovo.
Aromatizzare con la cannella e le spezie miste.
Impastare molto bene, e lasciare riposare in frigorifero per almeno 12 ore.
Passato il tempo, con l'aiuto di un poco di farina stendere una sfoglia di circa 3 mm.
Ritagliare con formina rettangolare, posizionarli su leccarda del forno ricoperta di carta forno lasciandoli non troppo vicini (contengono un poco di lievito e tendono a allargarsi un poco).
Cuocere in forno caldo a 180°C funzione ventilato per 12 minuti circa.
Lasciare ben raffreddare prima di toglierli dalla placca.
Il giorno successivo sono ancora più buoni!


Con questa ricetta partecipo all'iniziativa Abbecedario culinario della Comunità Europea che per le ricette del Belgio è ospitato da Marta del blog Mangiare è un po' come viaggiare


5 commenti:

  1. Deliziosi, ne vado davvero matta!!
    Buona giornata!

    RispondiElimina
  2. NON CI CRE DO! adoro gli Speculoos, avevo una ricetta che è risultata fallimentare e non ho più avuto modo di ritentare. Questa la provo e poi vediamo, se tanto mi dà tanto, saranno buonissimi, guarda che belli...
    grazie, ciao
    Cecilia

    RispondiElimina
  3. Io non li conoscevo e quanto adoro quello stampino.
    Buon ponte cara.

    RispondiElimina
  4. Ciao Elena, buonissimi, fortunata te che li trovi, qui in Liguria nemmeno l'ombra. E sì che in Belgio ne ho mangiato quantità industriali....

    RispondiElimina
  5. A me piaciono tanto per il gusto speziato, ti sono venuti benissimo. Magari sembra esagerato ma io metto sempre anche il peso delle uova non perchè sono bilancia-dipendente:) ma il peso delle uova varia tantissimo e per certi dolci a volte fa la differenza ( solitamente le compro al mercato da una signora è sono davvero grosse, soprattutto le uova bianche)...meno male che qui hai potuto rimediare subito, ti sono venuti perfetti, complimenti! Un saluto anche a Zoro!

    RispondiElimina

Ora che sei arrivato fin qui, lasciami un commento...
mi fanno davvero piacere, sia i complimenti sia le critiche, ma ricordati di firmare!