sabato 19 aprile 2014

Borragine fritta in pastella per l'Italia nel piatto



Buongiorno a tutti!!!
Oggi con un giorno di anticipo, visto che domani è Pasqua,  pubblichiamo la nostra rubrica L'Italia nel piatto.
L'argomento "L'erba del vicino è sempre più verde" verte sull'uso delle piante selvatiche in cucina, siamo in piena primavera è quindi il periodo migliore per sfruttare al meglio tutti i prodotti dei nostri prati.
Personalmente ho pensato di utilizzare la borragine, una pianta infestante presente nei prati... ma anche nel mio orto da quando lo scorso anno una mia vicina di casa mi propose di seminarla, in una piccola zona.... be da allora ha invaso mezzo orto.
Insieme alle sementi mi ha donato questa ricetta, era una ricetta della sua mamma, originaria delle nostre colline... da allora ogni tanto la preparo, magari assieme a qualche foglia di salvia...
Mi raccomando serviteli ben caldi, sono ideali come antipasto o aperitivo!

Ingredienti

foglie e fiori di borragine
100g di farina di riso
120g di acqua frizzante freddissima
1 pizzico di sale
1 cucchiaio di olio evo
1 albume montato a neve
olio per friggere
fior di sale di Cervia






Preparare la pastella: versare l'acqua sulla farina, stemperare con una frusta ma senza muoverla troppo per evitare di togliere le bollicine di anidride carbonica, salare aggiungere l'olio, mescolare ancora.
mettere in frigorifero per almeno 1 ora.


Montare a neve ferma l'albume, unire alla pastella cercando di non smontarlo.

Inserire una foglia alla volta o un mazzolino di fiori , intingerli bene e poi immergerli in olio ben caldo.

Friggere da entrambi i lati.

Scolare su carta paglia e salare con fior di sale di Cervia prima di servirli ancora ben caldi.





Ed ora vediamo cosa si prepara nelle cucine delle altre regioni d'Italia.....

Trentino Alto Adige: Spätzle alle erbette del blog A fiamma dolce 

 Veneto:  Risotto ai Brusaoci del blog Le tenerezze di Ely

Emilia Romagna: Borragine fritta in pastella  del blog Zibaldone culinario...qui!

Liguria - Preboggion strascinòu, euve e fugassette del blog Un'arbanella di basilico

Marche - Ravioli con le ortiche e ricotta del blog La creatività e i suoi colori 

Umbria: Risotto con asparagi di bosco del blog 2 Amiche in cucina

Molise: Minestra di verdure campestri  del blog La cucina di mamma Loredana 

Campania: Asparagi Selvatici e menta del blog I sapori del Mediterraneo

Puglia: Sivoni con le fave del blog Breakfast da Donaflor 

e a questo punto non  mi resta che lasciarvi i miei migliori auguri di Buona Pasqua 
e ricordarvi che è in corso il nostro contest, se ne volete sapere di più leggete un po' qui



18 commenti:

  1. Elena come sempre adoro i tuoi piatti! Questo lo mangerei in un sol boccone, troppo goloso!!! Grandiosa!! TANTISSIMI AUGURI DI BUONA PASQUA, un abbraccio grande!

    RispondiElimina
  2. Elena, che bontà che devono essere queste "frittelline" di borragine! Io ho l'orto pieno di queste piantine, d'estate fiorite sono uno spettacolo... noi ci facciamo i ravioli ripieni con la ricotta e la borragine, ma anche così deve essere speciale! Bravissima :-) Ne approfitto per farti gli auguri di buona Pasqua!

    RispondiElimina
  3. Adoro questo piatto, ne vorrei un po' proprio adesso :)
    Un bacio :)

    RispondiElimina
  4. mette addosso un'appetito... tantissimi auguroni di una serena Pasqua :)

    RispondiElimina
  5. Adoro questa tempura di borragine!!! E poi adoro i fiori di borrgine, hanno un colore magnifico!! Bravissima per la tua ricettina e tanti tanti auguri :-) un bacio

    RispondiElimina
  6. Buona Pasqua!! la borragine è una pianta che è quasi fondamentale nella cucina ligure ed è vero è molto infestante in campagna da me è cresciuta così senza piantarla e ogni anno ritorna ^_^ fritta però non l'ho mai fatta :)

    RispondiElimina
  7. ma questa è una super frittura...troppo buona Elena! mi piace l'idea dell'albume montato a neve e la farina di riso!
    insomma con le fritture mi inviti davvero a nozze, le adoro troppo!
    un bacione e ti auguro una serena Pasqua!

    RispondiElimina
  8. La salvia fritta la preparo anche io, e la prossima volta metto anche la borragine!!! Ancora tanti auguri a tutti, bacioni

    RispondiElimina
  9. Anche io voglio provare a friggere la borragine. La cosa mi stuzzica!!! Un abbraccio

    RispondiElimina
  10. Ho fritto di tutto cara Elena, ma questa proprio mi manca, grazie!!!!! Un abbraccio con i migliori auguri di buona Pasqua!!!!

    RispondiElimina
  11. Bellissima ricetta Elena.Mi e' rivenuta fame dopo la grande abbuffata di oggi, queste ricette le adoro.
    Buona Pasqua e a presto

    RispondiElimina
  12. ricordo che in liguria trovavo tanta borragine ottima la pastella

    RispondiElimina
  13. mamma mia che fame che mi hai fatto venire... complimenti, un ottimo piatto

    RispondiElimina
  14. Perdono! non sono riuscita a passare per gli auguri prima di pasqua, colpa del poco tempo e del pc che faceva i capricci! finalmente oggi mi dedico un pomeriggio a passeggio tra i blog!

    complimenti per la ricetta, come sai amo le erbe spontanee!!

    RispondiElimina
  15. ma che delizia! vorrei proprio assaggiarne una!!

    RispondiElimina
  16. la borragine la metterei in ogni piatto, fatta così è meravigliosa, a presto

    RispondiElimina
  17. Che visione paradisiaca!
    Devo assolutamente replicare la tua ricetta!
    Una meraviglia, bravissima!

    RispondiElimina
  18. Quest'anno sono andata poco per campi, adesso aspetto il sambuco, che è quasi pronto.
    Intanto mi segno questa pastella che ha un aspetto molto invitante.
    Un abbraccio in ritardissimo, ma come si dice?
    Aprile dolce dormire...e io sto ancora dormendo! ;)

    RispondiElimina

Ora che sei arrivato fin qui, lasciami un commento...
mi fanno davvero piacere, sia i complimenti sia le critiche, ma ricordati di firmare!